Assenteismo all’Asp nel 2016, quattro medici e un’infermiera a giudizio

Il gup del Tribunale di Lamezia Terme ha rinviato a giudizio quattro medici e un infermiere, accusati a vario titolo di assenteismo e falso per fatti risalenti al 2016. Si tratta dei medici Carmine Barberio, Vittorio Cristaudo, Pietro Gagliardi e Bruno Moraca e dell’infermiera Concettina Floro, che secondo l’accusa e le indagini che all’epoca furono realizzate dalla Guardia di finanza non sarebbero risultate in servizio in alcuni frangenti dell’orario di servizio nella struttura del centro vaccinazione di Sambiase e al centro di medicina legale.

Al medico Barberio è contestata dal gup l’accusa di falso. Per le altre persone che all’epoca furono coinvolte nell’indagine è intervenuta la prescrizione. Il collegio difensivo è formato dagli avvocati Italo Reale, Francesco Gambardella, Domenico Folino, Antonello Mancuso.

Le indagini inerenti questa vicenda erano state effettuate dalla Guardia di Finanza di Lamezia Terme attraverso un monitoraggio effettuato attraverso telecamere installate negli uffici. Per coloro che invece andranno a giudizio, il processo inizierà il prossimo 12 gennaio.