Attivisti M5S versante jonico: “Il risultato delle elezioni europee per noi è soddisfacente“

“Il M5S sembra affannare? Per noi il risultato è positivo- spiega Pierluigi Galati- Certo ci sono criticità e accorgimenti da prendere per migliorare i risultati ma le cifre relative ai Comuni del distretto , se osservati nel loro insieme ci danno ragione”.

L’ europarlamentare Laura Ferrara nella regione Calabria ha superato 42 mila preferenze.La prima per numero di preferenze. Le preferenze raccolte, il nostro impegno nel basso jonio catanzarese hanno apportato un contributo apprezzabile. Basta notare e analizzare i singoli dati: in Comuni come Soverato , Badolato, Montauro, Isca dello Jonio, Satriano e Monasterace. il Movimento ha superato partiti tradizionali presenti sul territorio da molti più anni.

“ Questo è uno degli aspetti da considerare- aggiunge l’attivista Galati- a differenza degli altri partiti la cui presenza è più consolidata nei territori, noi siamo presenti e attivi da meno tempo. Ma avremo modo di coordinarci ed essere più impattanti con i territori che ancora una volta dimostrano nel credere nel Movimento Cinque Stelle. Anche grazie al costante confronto e al costruttivo dialogo con i parlamentari calabresi : la senatrice Silvia Gelsomino Vono e i deputati Dalila Nesci e Paolo Parentela”.

Proprio nella circoscrizione meridionale il primato spetta ai Pentastellati che hanno ottenuto il 29, 16% di preferenze . Ecco la ripartizione dei seggi : Chiara Maria Gemma, Laura Ferrara, Piernicola Pedicini , Rosa D’ Amato, Isabella Adinolfi.
“Se il calo del M5S c’è stato su scala nazionale, noi possiamo dire di aver lavorato bene. Non molliamo la presa” conclude.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.