Auguri a tutti e dodici, e agli altri

 La breve festa popolare del 13 si è conclusa con un inedito abbraccio tra la maggioranza e le due minoranze: spettacolo raro, e di buon valore morale. Ora vediamo se avrà anche valore politico.

 Intendo dire che la maggioranza deve fare la maggioranza, e l’opposizione deve fare l’opposizione, cioè non dire genericamente di no, però esercitare una funzione di controllo e di stimolo; quindi, la minoranza non dev’essere consociativa.

 Soverato ha molti problemi di cui il Consiglio dovrà interessarsi.

 Conurbazione. La parola è stata sussurrata durante la campagna elettorale, ma senza impegno. Il tema è complesso e ne ho parlato molte volte. Qui ricordo che conurbazione vuol dire solo conurbazione, cioè un comune unico, senza giochini di parole.

 Il turismo: quest’estate avremo il solito chiasso agostarico, e niente di più dopo. Ebbene, ecco un compitino per il Consiglio: a metà settembre, una riunione di tutti gli addetti e quanti altri, per capire, in termini scientifici, come d’estate sono andate realmente le cose e come possono, anzi debbono di molto migliorare. Vietate severamente: a) Perle e Rimini del Sud; b) “quanta gente sul Lungomare”; c) interventi più lunghi di dieci minuti, nel senso di seicento secondi. Come ottenere lo scopo? Facile: mettete a fare il moderatore la persona meno moderata che conosco in Soverato e anche altrove ad ampio raggio: Ulderico Nisticò; e vedrete come si toglie la parola a chiunque! Non ci servono sproloqui, ma analisi e proposte.

 Turismo culturale: Soverato è al centro di molti possibili itinerari culturali calabresi, e potrebbe attrarre gite scolastiche, quindi non estive. A patto di conoscere il territorio e saperlo presentare. Vi ricordo ancora una volta il fallimento del centenario del Gagini, la cui responsabilità politica è dell’uscente Giunta.

 Piano spiaggia: c’è (dicono), ma non si vede; almeno per questo 2022.

 Piano del commercio: Soverato non può reggere alla concorrenza con degli esercizi dozzinali, ma solo con la qualità dell’offerta.

 Traffico e ordine: c’è chi scambia Soverato per Monza appena vede un rettifilo, motorette incluse con marmitta casualmente guasta. Bastano multe serie. Lo stesso per il chiasso notturno.

 Varie ed eventuali: buon lavoro, Consiglio e altri.

Ulderico Nisticò