Bar frequentato da pregiudicati, sospesa la licenza del titolare

Il questore di Catanzaro ha disposto la sospensione della licenza di esercizio dell’attività, con la chiusura del locale per 20 giorni e la sospensione della licenza di pubblica sicurezza, nei confronti del titolare di un locale di somministrazione di alimenti, bevande e sala giochi.

Il provvedimento è scaturito a seguito di diversi controlli di polizia che hanno accertato come il locale commerciale fosse abitualmente ritrovo di pregiudicati e polo di attrazione di avventori, all’interno del quale non può escludersi la pianificazione di attività delittuose o illecite.

Nell’ambito della prevenzione e repressione dei reati di falso e frode commerciale, all’interno di un negozio della stessa città gestito da un cittadino di nazionalità cinese, sono stati rinvenuti e sequestrati circa 1000 articoli di elettronica, informatica e giocattoli per bambini, tutti privi delle indicazioni obbligatorie e delle caratteristiche tecniche in lingua italiana, pertanto pericolosi per la sicurezza e la salute degli acquirenti, soprattutto se minori, in violazione a quanto sancito dalla normativa nazionale ed europea. Al titolare del negozio sono state elevate sanzioni amministrative, per le violazioni contestate, pari a 35.000 euro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.