Beccati in un’auto rubata e con la refurtiva trafugata in un negozio

carabinieri-cinofiliUn 27enne bielorusso, R.T., e la compagna, una 39enne russa, E.V., sono stati deferiti in stato di libertà per furto. L’uomo, inoltre, è accusato di ricettazione ed è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

Intorno alle 5 del pomeriggio di oggi, sabato 30 aprile, i due sono stati notati in un’auto, una Volkswagen Passat, da un carabiniere libero dal servizio che li ha riconosciuti poiché già noti. Chiesti i documenti, di cui erano sprovvisti, il 27enne avrebbe opposto resistenza al controllo tentando di risalire in auto ma venendo fermato dal militare e da altri due suoi colleghi intervenuti anche loro sebbene uno fuori servizio e l’altro in licenza.

Dalle verifiche è così risultato che la vettura su cui i due erano a bordo era stata rubata il 18 aprile scorso a Cosenza ad una donna di Piane Crati, che ne aveva denunciato il furto alla polizia.

Controllando all’interno dell’auto, inoltre, sono stati ritrovati diversi capi d’abbigliamento con ancora attaccati i sistemi antitaccheggio. Anche in questo caso la merce, del valore di circa 210 euro, è risultata trafugata in un negozio vicino alla stazione di Rende.

La donna è stata pertanto deferita per furto e l’uomo trattenuto presso la camera di sicurezza della Compagnia carabinieri in attesa del rito direttissimo fissato per lunedì prossimo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.