Benefici della sigaretta elettronica: quali sono e qual è il parere della scienza?

Questi i principali vantaggi dello svapo rispetto alle sigarette tradizionali

Il dibattito intorno agli effettivi benefici della sigaretta elettronica rispetto a quelle tradizionali è ancora apertissimo e spacca nettamente l’opinione pubblica.

Da una parte ci sono i detrattori dello svapo, che sostengono che le e-cig siano ugualmente dannose per la salute e che la loro circolazione dovrebbe avere delle restrizioni in modo da disincentivare l’aumento del numero dei vaper.

Dall’altra, però, c’è anche chi le promuove come un’alternativa meno dannosa e, dunque, da preferire rispetto alle bionde.

Comunque vada a finire questo dibattito, è evidente che lo svapo sia un’abitudine in netta crescita, come dimostrato anche dall’ormai vastissima offerta di prodotti sul mercato, come questi aromi per sigaretta elettronica dal sapore unico in vendita presso uno tra i più noti shop online del settore.

Ma quali sono i vantaggi che spingono i vaper ad aumentare ogni giorno di più?

In questo articolo indicheremo i benefici più importanti delle sigarette elettroniche.

Vaping e salute: secondo le autorità inglesi, la sigaretta elettronica è meno nociva del tabacco

Secondo diversi studi scientifici, la sigaretta elettronica è meno dannosa del tabacco.

Tra i tanti, a dirlo è stata anche la Public Health of England, l’agenzia inglese per la salute pubblica, che ha stimato che il vapore di una e-cig è fino al 95% meno dannoso del fumo di una bionda.

Il motivo principale di questa differenza risiede nel fatto che lo svapo non produce alcuna combustione e, dunque, non causa il rilascio di sostanze chimiche cancerogene come il monossido di carbonio e il catrame, a differenza delle sigarette tradizionali. Queste ultime, infatti, rilasciano circa 7.000 sostanze chimiche, molte delle quali rappresentano un serissimo rischio per la salute.

Il liquido vaporizzato con le e-cig, invece, è composto esclusivamente dalle seguenti sostanze:

● glicole propilenico;

● glicerina vegetale;

● aroma concentrato;

● nicotina liquida (opzionale).

In base a queste informazioni, si può constatare che, rispetto alle migliaia di sostanze chimiche presenti nelle sigarette tradizionali, il vapore delle e-cig sembra proprio avere una composizione decisamente più leggera.

La sigaretta elettronica è considerata il dispositivo più efficace per smettere di fumare definitivamente

L’obiettivo principale della sigaretta elettronica è quello di sostituire le bionde. È questo lo scopo per il quale Hon Lik, un farmacista cinese, ha inventato nel 2001 questo dispositivo.

Anche in questo caso, possiamo confermare tale dichiarazione in base ai dati forniti dalla Public Health of England che ha eseguito diversi studi comparando le sigarette elettroniche ai classici dispositivi utilizzati nella lotta contro il tabagismo, ovvero cerotti alla nicotina, gomme da masticare e via dicendo.

Tutti questi vengono utilizzati per la cosiddetta terapia nicotinica sostitutiva e hanno lo scopo di placare i sintomi della dipendenza dalle bionde, facilitando il percorso di chi vuole smettere di fumare.

In base alle ricerche della Public Health of England, le sigarette elettroniche si sono dimostrate più efficaci rispetto ai dispositivi sopracitati.

Probabilmente il motivo di questa differenza è legato al fatto che le e-cig, oltre al bisogno fisico di nicotina, combattono anche il bisogno psicologico di compiere quei gesti rituali legati al consumo delle bionde. Inoltre, le sigarette elettroniche possono essere utilizzate con liquidi di diverse concentrazioni di nicotina e questo valore può essere diminuito gradualmente in modo da liberarsi dalla dipendenza in modo progressivo.

Per questo motivo, il governo britannico ha adottato una politica di promozione dello svapo allo scopo di combattere ancora più efficacemente la diffusione del tabagismo, anche tra i più giovani.

La e-cig è più economica delle sigarette tradizionali

Un altro vantaggio della sigaretta elettronica è il risparmio. Non è un segreto che il tabacco sia estremamente costoso. Il prezzo medio di un pacchetto di 20 sigarette è di circa 5 euro e la maggior parte dei fumatori li spende ogni singolo giorno, sostenendo una spesa mensile di ben 150 euro!

I liquidi per e-cig da 10 ml hanno un costo di circa 6-7 euro, ma possono durare fino a 3 o 4 giorni, il che significa una spesa mensile di 40-50 euro e un risparmio del 66%.

Certo, è necessario un investimento iniziale per l’acquisto del primo dispositivo, ma questo viene ammortizzato molto rapidamente. Inoltre esistono modelli per tutte le tasche, e i più semplici possono essere comprati anche con meno di 20 euro.

Infine, è possibile risparmiare ancora di più (anche un ulteriore 33% rispetto a quanto indicato poc’anzi) acquistando a parte gli ingredienti che compongono gli e-liquid e miscelando in casa i propri liquidi per sigaretta elettronica. Non è un’operazione particolarmente complicata: il buon esito del risultato dipende dalla capacità del vaper di calcolare le giuste percentuali degli ingredienti per creare un prodotto che soddisfi le proprie esigenze.

In conclusione

In questo articolo abbiamo esposto tre dei principali benefici della sigaretta elettronica rispetto a quelle tradizionali.

Il risparmio che si può avere con le e-cig è davvero notevole e può superare tranquillamente il 50%, ma i vantaggi più interessanti sono certamente gli altri, ovvero la minore dannosità dello svapo rispetto al fumo di tabacco e la grande efficacia delle sigarette elettroniche come supporto per liberarsi della dipendenza da nicotina.

E questi benefici sono stati evidenziati da associazioni assolutamente autorevoli, come l’agenzia governativa Public Health of England, più volte citata nel corso dell’articolo.

Naturalmente, è opportuno tenere sempre a mente che per poter considerare le sigarette elettroniche come dei dispositivi di supporto contro il tabagismo, è necessario utilizzarle con liquidi certificati e prodotti secondo i massimi standard di qualità, come quelli disponibili su Terpy, tra gli eCommerce italiani più popolari sul web.