Bimba calabrese in pericolo di vita trasportata con volo d’urgenza a Roma

Si è concluso nella notte il trasporto sanitario d’urgenza di una bimba di appena un anno da Lamezia Terme (CZ) a Ciampino (RM), effettuato con un velivolo C130J dell’Aeronautica Militare.

La bambina, in pericolo di vita per insufficienza respiratoria, ha viaggiato all’interno di un’ambulanza caricata direttamente a bordo di un C130Jel della 46esima Brigata Aerea di Pisa. La piccola paziente, necessitava di essere trasferita d’urgenza all’Ospedale pediatrico “Bambino Gesù” di Roma. Nello specifico, si è reso necessario l’utilizzo di un C-130J della 46esima Brigata Aerea di Pisa, idoneo ad imbarcare l’ambulanza all’interno della quale ha viaggiato, monitorata ed assistita alla respirazione, la bimba, insieme ad un team sanitario e un genitore.

Il traporto è stato attivato, su richiesta della Prefettura di Cosenza, dalla Sala Situazioni di Vertice del Comando Squadra Aerea dell’Aeronautica che ha immediatamente interessato la 46ª Brigata, uno dei Reparti che svolge il servizio di prontezza operativa per questo genere di missioni.

Effettuate tutte le procedure necessarie dall’equipaggio militare, il C130 è decollato dall’aeroporto toscano nella tarda serata di ieri per dirigersi verso l’aeroporto di Lamezia Terme dove la paziente, a bordo dell’autombulanza, è stata subito imbarcata.

Dopo l’atterraggio all’Aeroporto di Ciampino, dove si è giunti intorno alla mezzanotte, l’ambulanza si è diretta immediatamente all’Ospedale pediatrico di Roma dove la bambina riceverà le cure necessarie.