Brescia, morto per Coronavirus ispettore di polizia calabrese

L’ispettore di polizia Sandro Colonna è morto all’ospedale Civile di Brescia, dove era ricoverato da giorni.

Colonna, 60enne originario della Calabria, era ricoverato dai primi di marzo al Civile: si sarebbe dovuto sottoporre a un intervento chirurgico al cuore già programmato, che poi però era stato cancellato.

Le sue condizioni si sono aggravate improvvisamente a seguito dell’infezione da Coronavirus. Lutto anche nel mondo dello sport: Colonna era presidente del Nuoto club Brescia e organizzatore del noto trofeo Città di Brescia.