Brogli alle elezioni comunali di Reggio Calabria, 6 nuovi arresti

Questa mattina la Digos della Questura di Reggio Calabria, coordinata dalla Procura della Repubblica, sta dando esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa a carico di sei soggetti indagati, a vario titolo, per ipotesi di alterazione del voto, falsità ideologica in atto pubblico e abuso d’ufficio.

Nei loro confronti, il Gip presso il Tribunale di Reggio Calabria, accogliendo le richieste della Procura della Repubblica che coordina le indagini, ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari, mentre, in un caso, la misura interdittiva della sospensione dall’esercizio del pubblico.