Bufera sul tweet di Toti: “Anziani non indispensabili”. Codacons ne chiede le dimissioni

Dimissioni per il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti. A chiederle il Codacons, dopo il tweet sul Covid in cui il Governatore definisce gli anziani “non indispensabili” allo sforzo produttivo del paese.

Dopo il medico di Bergamo che in pieno lockdown ha ammesso di scegliere i soggetti da curare in base all’età, finendo denunciato dal Codacons in procura, arriva una uscita infelice di un presidente di Regione, che definisce gli anziani non indispensabili – spiega l’associazione –

Affermazioni gravi che dovrebbero portare alle immediate dimissioni di Toti, considerato che al contrario gli anziani sono soggetti indispensabili per il tessuto sociale italiano, e andrebbero tutelati sotto ogni aspetto.

Proprio in loro favore il Codacons ha lanciato il concorso “Premio Nuova Gioventù Digitale” con il quale intende premiare i piccoli comuni che si siano impegnati nell’assistenza alla terza età durante i mesi dell’emergenza e di “ripresa”, e mette in paio 500 tablet da destinare ad altrettanti anziani indicati dai Comuni come meritevoli o bisognosi, e corsi di digitalizzazione per l’introduzione alla vita informatica.