Caccia abusiva, sequestrati tre fucili e munizioni a Cardinale. 3 persone denunciate

Introduzione abusiva di armi all’interno del parco regionale delle Serre. Sequestrati 3 fucili e il relativo munizionamento utilizzati per l’esercizio della caccia. La stazione Carabinieri forestale di San Vito Ionio, nel corso dei servizi predisposti per la repressione del bracconaggio, ha accertato che 3 persone avevano introdotto all’interno del Parco regionale delle Serre nel comune di Cardinale armi e altri mezzi idonei all’abbattimento della fauna selvatica.

In particolare, i militari, appostati nel territorio montano del Parco, avendo sentito dei colpi d’arma da fuoco esplosi. Stazionando lungo una strada comunale tra i comuni di Cardinale e di Satriano, procedevano ad effettuare un controllo su due autovetture in transito. Dal controllo eseguito è stato riscontrato che sulle due autovetture transitavano tre persone, muniti della documentazione necessaria per l’esercizio della caccia e con tre fucili e relativo munizionamento a bordo.

Ai 3 è stata pertanto contestata la violazione delle norme in materia di aree protette, che nello specifico, per ovvi motivi, vieta comunque l’introduzione da parte di privati di armi, esplosivi e di qualsiasi mezzo distruttivo o di cattura, se non autorizzato. Le armi e il munizionamento sono stati posti sotto sequestro e i tre deferiti alla competente Autorità giudiziaria.