Calabria – Sequestrati 2 stabilimenti balneari abusivi

2-stabilimenti-balneariIl reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza di Vibo Valentia e della Capitaneria di Porto hanno sequestrato due stabilimenti balneari lungo la fascia demaniale marittima del vibonese, risultati abusivi.I due lidi, non censiti tra quelli regolari, sono stati individuati durante controlli tra i Comuni di Tropea e Ricadi, area monitorata anche con l’impiego di un elicottero della sezione aerea della Guardia di Finanza di Lamezia Terme. Si è poi accertata la mancanza dei titoli concessori per l’occupazione del suolo demaniale marittimo. I titolari delle due strutture sono stati denunciati, responsabili di aver occupato più di 650 metri quadri di spiaggia in un caso e 700 metri quadri nell’altro. Sequestrati anche ombrelloni e sedie sdraio, e rilevate carenze sulle dotazioni di sicurezza balneare prescritte dalla Capitaneria di Porto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.