Cane di quartiere ucciso

Ancora un cane di quartiere avvelenato a Crotone. A rendere nota la tragica vicenda che questa volta riguarda la cagnolina Musetta – è detto in un comunicato dell’Associazione italiana difesa animali e ambiente (Aidaa) – è Maurizio Lombardi Leonardi, responsabile del dipartimento tutela animali di Rinascimento il partito che fa capo a Vittorio Sgarbi.

“Musetta – è detto nel comunicato dell’associazione animalista – viveva nel centro storico della città calabrese e che si accontentava di un po’ di cibo e di qualche carezza”.

“E’ necessario unire le forze – sostengono i volontari di Aidaa – per abbattere il muro dell’omertà e sulla morte di Musetta. Speriamo che questa omertà si sgretoli, ringraziamo Maurizio che ha il coraggio di mettere la sua faccia nella lotta contro il maltrattamento degli animali”.