Catanzaro – Furbetti della differenziata individuati e sanzionati grazie alle fototrappole

“Ancora una volta le foto-trappole non hanno lasciato scampo a quei furbetti della differenziata che, noncuranti delle regole per il corretto conferimento dei rifiuti e la tutela dell’ambiente, continuano ad abbandonare l’immondizia e ingombranti di ogni genere per le strade della città”. Lo affermano il sindaco Sergio Abramo e l’assessore all’ambiente Giampaolo Mungo a commento delle immagini delle telecamere, che sono state diffuse sul profilo Facebook dello stesso primo cittadino e che immortalano alcuni cittadini nell’atto di gettare, scesi dalla propria macchina, i rifiuti in spazi pubblici o aree verdi.

“Da mesi ribadiamo l’appello a rispettare le regole della differenziata – continuano Abramo e Mungo – ma l’amministrazione comunale è ogni giorno costretta ad intervenire per ripulire e bonificare le strade della città dove, in alcuni casi, sorgono periodicamente delle vere e proprie discariche abusive. I cittadini sorpresi dalle telecamere sono stati individuati e sanzionati così come previsto dalla normativa vigente. Speriamo che, oltre all’aspetto repressivo, l’ausilio delle foto-trappole possa servire da monito e da deterrente per tutta la cittadinanza con l’auspicio di non vedere più rifiuti abbandonati illecitamente negli spazi pubblici. I trasgressori non possono essere in alcun modo difesi o tutelati – concludono Abramo e Mungo – e, al di là di ogni commento politico puramente strumentale da parte dell’opposizione, l’amministrazione andrà avanti per la propria strada senza fare sconti a nessuno a sostegno della raccolta differenziata”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.