Catanzaro – Parliamone in un pubblico appello di Nisticò per un “confronto” in Comune.

Un format in onda Streaming creato da Exence Live che da oltre un anno ha inizializzato il percorso di divulgazione culturale e confronto “social” trasmesso su varie piattaforme digitali. Il capoluogo di regione necessita di riaprire un serio dibattito su ogni pro e contro sviluppo della citta’ stessa. John Nìstico Presidente della nota associazione culturale, ripercorre con orgoglio le iniziative di sensibilizzazione alla produttivita’ degli artisti catanzaresi verso l’ esportazione delle loro opere e chiari successi anche nel mondo dello spettacolo nazionale, che poco riferisce in merito.

La risonanza mediatica locale prosegue nel suo fedele e costante lavoro, ma supplementare questo metodo e’ necessario per una crescita strutturale della societa’ giovanile, risorsa poco amplificata per inerzia e scarsa attenzione di enti che concedono gli spazi della citta’ ad alcuni ignorandone tanti “altri”.

In questo periodo di fermento politico e istituzionale data la pandemia che peggiora ogni flebile sussulto, sarebbe il caso che lo “virtuoso” volontario Presidente John Nistico, potesse accedere e confrontarsi in una regolare assemblea del Consiglio Comunale, con un suo straordinario intervento per “posare” sul tavolo degli addetti, soluzioni concrete, vigenti altrove e di settore comunicativo.

Si possa prefiggere una pubblica intesa verso le associazioni culturali del nostro distretto, capaci di fornire una presenza massiccia di contenuti artistici validissimi per ottemperare, dunque, alla ragion per cui, le stesse, permangono abilitate da anni per quella meritocratica idoneita’ di cui tanto si parla e poco si fa, che come da statuto “regna” presente in tutte le sedi di Catanzaro.