Catanzaro – Ripulita discarica abusiva nella pineta di Siano

“Grazie alle “fototrappole” la tolleranza zero contro i trasgressori delle regole sul corretto conferimento dei rifiuti non sarà più solo verbale”. Il sindaco Sergio Abramo punta, ancora una volta, il dito contro coloro che proprio “non riescono a voler bene alla città” e lo fa a seguito della bonifica effettuata, su suo input, nella pineta di Siano trasformata a tutti gli effetti in una discarica abusiva. Sono serviti due giorni di lavoro per bonificare interamente l’area a nord della città, che alcuni cittadini hanno utilizzato per disfarsi di varie tipologie di rifiuti, dai semplici sacchetti di immondizia agli ingombranti. “E’ una vera e propria battaglia contro l’inciviltà che ci piacerebbe vincere perché tutti i cittadini hanno a cuore il benessere della propria terra, purtroppo fino ad ora così non è stato e non possiamo rischiare che vengano vanificati gli straordinari risultati raggiunti con la raccolta differenziata. Questo è il motivo per cui siamo stati costretti a ricorrere alla videosorveglianza, anche se auspichiamo che presto non ce ne sia più bisogno e che ognuno riesca a tenere un comportamento che non imponga il controllo”.

Gli operatori della Sieco hanno rimosso quintali di ingombranti e rifiuti di ogni genere, dai semplici sacchetti di immondizia a ingombranti. La discarica abusiva di Siano era stata segnalata da molti cittadini.  “Bisogna indignarsi dinanzi a certi ignobili gesti – ha proseguito il sindaco – perché condannare coloro che disprezzano il bene comune è un buon primo passo per isolare chi getta i rifiuti per strada”.  Si ricorda che i servizi erogati dalla Sieco, dalla raccolta “porta a porta”, al ritiro a domicilio degli ingombranti fino all’installazione delle isole ecologiche in quattro diversi punti del territorio, consentono a chiunque voglia rispettare le regole di disfarsi dei rifiuti prodotti nelle case o nelle attività commerciali in modo corretto, senza creare danno all’ambiente e senza trasformare tratti di strade in percorsi a ostacoli, maleodoranti e lesivi della dignità di una città.

E’ necessario ricordare che, contattando il numero verde 800 86 29 86 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30; il sabato dalle ore 9 alle 13, è possibile concordare il ritiro gratuito a domicilio dei rifiuti ingombranti. In alternativa, sono attivi, per il conferimento di ingombranti, metalli e potature, oli e grassi commestibili, pile e batterie, raccolta raee, inerti da piccole demolizioni, i diversi punti di raccolta: Catanzaro nord (parcheggio cimitero di via Paglia) attivo il lunedì dalle ore 7 alle 12 e il mercoledì dalle 14 alle 19; Catanzaro centro (parcheggio funicolare) attivo il sabato dalle 14 alle 19; Catanzaro sud (area Teti) attivo il martedì dalle ore 14 alle 19 e il venerdì dalle 7 alle 12; viale Isonzo 222 (dietro stazione servizio Eni) attivo tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 12. Nello specifico, potranno essere conferiti in tutti i punti di raccolta armadi, mobili vari, cornici, tavoli, sedie, divani, materassi, reti, imballaggi in legno, lavatrici, frigoriferi, congelatori, monitor, pc, radio, forni, componenti elettriche ed elettroniche. Mentre potranno essere conferiti solamente nel punto di raccolta di viale Isonzo 222, inerti da piccole demolizioni, oli e grassi commestibili, cartucce e toner esausti, pile e batterie, sfalci e potature (fiori recisi, sfalci d’erba, ramaglie, foglie…). Gli utenti potranno conferire solo alla presenza del personale incaricato dalla Sieco Spa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *