Catanzaro – Tutto pronto per l’apertura della stagione del Politeama con il musical “Cabaret”

giampiero-ingrassia-giuliaE’ tutto pronto per l’apertura della stagione del Teatro Politeama con il musical “Cabaret”, primo appuntamento della rassegna “Musica e cinema”. Oggi, sabato 29 ottobre, alle ore 21, la Compagnia della Rancia porterà in scena a Catanzaro, per la regia di Saverio Marconi, la nuova rivisitazione di un classico reso noto dal film del 1972 (regia e coreografie del mitico Bob Fosse) che fece di Liza Minnelli un’autentica star e icona del musical americano. Protagonisti sul palco Giampiero Ingrassia e Giulia Ottonello che riproporranno alcuni momenti musicali indimenticabili come “Mein Herr”, “Money Money”, “Maybe This Time” (Questa volta) e “Life is a cabaret” (La vita è un cabaret). Nel cast c’è anche un’interprete calabrese emergente come Valentina Gullace che ha vinto lo scorso anno l’Oscar italiano del musical per il ruolo di Inga in un altro successo della Compagnia della Rancia, “Frankenstein Junior”, ospitato anche al Politeama. Il regista Saverio Marconi presenta così lo spettacolo di domani: “Dimenticati i riferimenti al film, ho messo in scena Cabaret come voglio io, con una nuova e profonda sincerità nell’affrontarlo. Una lettura più dura, con alcuni momenti di teatro nel teatro, molto più attuale, dunque, che costringerà gli spettatori a mettersi di fronte alla tendenza di oggi a lamentarsi, senza però mai reagire per cambiare davvero. E’ così che ogni sera si rievoca un periodo storico, attraverso quella musica, quelle storie che, come in un girotondo schnitzleriano, continuano ancora oggi il loro racconto, senza soluzione di continuità e di emozioni”. I biglietti possono essere acquistati presso il botteghino del Politeama e on line sul nuovo sito www.politeamacatanzaro.net o su www.liveticket.it/politeamacatanzaro. Per tutte le curiosità e le informazioni sulla stagione teatrale è possibile visitare la pagina facebook Politeama Catanzaro – Official e i canali social di twitter, youtube e google+.

ALTRI ARTICOLI