“Ceilings IV – Reti di comunità”, dal 21 luglio Badolato al centro del progetto dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro

È tutto pronto per l’avvio della quarta edizione di “Ceilings”, il progetto di ricerca promosso e organizzato dall’Accademia di Belle Arti di Catanzaro che mira a rafforzare la formazione degli studenti, la promozione del territorio, a supportare e potenziare la produzione dell’arte contemporanea.

Dal 21 al 24 luglio prossimi, quindi, il borgo di Badolato, in provincia di Catanzaro, accoglierà un gran numero di artisti, studenti, docenti universitari, giovani creativi e ricercatori, impegnati a lavorare o invitati a partecipare alla Summer School di “Ceilings IV”. Inoltre, il borgo ospiterà per dieci giorni tre artisti (Andrea Grosso Ciponte, Francesco Sena e Luca Sivelli, docenti dell’ABA di Catanzaro) che realizzeranno un’opera permanente site specific che sarà donata all’Amministrazione comunale e inclusa nella collezione del Museo diffuso cittadino in corso di realizzazione.

La quarta edizione di “Ceilings” è incentrata sul tema delle reti di comunità che verrà declinato, attraverso workshop, seminari ed eventi formativi e divulgativi, partendo dalla disamina storico-culturale e antropologica sulle piccole comunità calabresi che soffrono del problema dello spopolamento e dell’abbandono. Il progetto intende allora porre al centro di “reti di relazioni” proprio la comunità di Badolato, che già si distingue per pratiche virtuose di integrazione culturale poiché abitata da persone provenienti da tutta Europa, dall’America e dall’Africa. Badolato sarà il cuore pulsante di una comunità allargata che la metterà in diretto contatto – attraverso l’arte e la cultura – con le città di Catanzaro, Cosenza, Mantova e Pisa.

Il progetto, la Summer School, i workshop formativi e il programma integrale della manifestazione saranno presentati nel dettaglio nel corso di una conferenza stampa che si terrà giovedì 21 luglio, alle ore 18:30, nella Sala Conferenze del Comune di Badolato.