Chi si rivede! L’arco costituzionale

Siccome devono far quadrare un cerchio che nemmeno è tanto circolare, anzi pare un cerchione ovulato di vecchia auto, e mettere assieme Lamorgese che ne sbarca a migliaia e Salvini che stavolta fa l’ONG, e LeU eccetera, e 5 stelle con Berlusconi… beh, ragazzi, qualcosa si devono inventare per far inghiottire la pillola amara; e qualcuno, non ricordo chi ma in tv nazionale, ha riesumato una locuzione che mi riporta a quando avevo i capelli tutti neri; e, tra le molte cose della mia vita, facevo il dirigente nazionale, regionale, provinciale e sezionale del Movimento Sociale, e l’attacchino di manifesti e bacheche. Anche allora, per mettere assieme DC e PCI, dicevano che c’era l’arco costituzionale, quindi tutti alla festa tranne il suddetto MSI. Io, personalmente, ne ero onorato.

Che voleva, dire, quest’arco? Che dovevano spartirsi il potere solo i partiti che erano stati rappresentati nell’Assemblea costituente eletta il 2 giugno 1946; quindi niente MSI, che venne fondato sì nel 1946, ma il 26 dicembre! Come passava il tempo, pure allora.

Anche nel 1980 non era proprio molto esatto, ma grosso modo sì. Oggi, nel 2021… Ebbene, nel 1946 c’erano solo partiti che nel 2021 sono roba da tesi di laurea con argomento astruso: DC, PCI, PSI, PLI, PRI… tutti ormai sepolti e dimenticati. Non c‘erano Lega, LeU, 5stelle, PD, Fitalia… e gli unici che, vagamente, possono rivendicare un’eredità di quei tempi sono Fratelli d’Italia, quella del MSI, che però il 2 giugno 46, ripeto, non c’era.

Questo, per giocare pure io al piccolo costituzionalista, una moda che dilaga in Italia da un paio di settimane: vedi Fico. Per la sostanza, ci si prepara un governo di quasi tutti, che avrà bisogno di ben altro che di fasulle rievocazioni di cronaca ormai antica. Infatti, Lega e LeU possono trovarsi d’accordo solo se non aprono bocca; e così grillini e berlusconiani, eccetera. Possono, tutti, solo votare per Draghi qualunque cosa dica Draghi; giacché se si apre una discussione, si vede subito che nessuno è d’intesa con nessuno, ivi compreso Draghi.

Ecco cos’è l’arco costituzionale del 2021, e questo passa il crollante convento. Accomodatevi pure e buon divertimento, ma senza di me.

Ulderico Nisticò