Chiaravalle Centrale, Oliverio presenterà il 16 aprile il via definitivo ai cantieri della nuova Casa della Salute

L’annuncio del sindaco Mimmo Donato: “Una vittoria per la sanità calabrese”. 

Il presidente della giunta regionale, Mario Oliverio, il delegato alla Sanità, Franco Pacenza, e i vertici provinciali Asp di Catanzaro saranno a Chiaravalle Centrale, il prossimo 16 aprile alle ore 16.30 presso Palazzo Staglianò. Oggetto dell’incontro, il via libera conclusivo ai cantieri per la realizzazione della nuova Casa della Salute, che sorgerà sulle ceneri dell’ex ospedale “San Biagio”. Ad annunciarlo, il sindaco Mimmo Donato, oggi in conferenza stampa.

“Una vittoria per Chiaravalle, una vittoria per la sanità calabrese” ha affermato Donato. Al suo fianco, assessori e consiglieri comunali. Ognuno per le proprie specifiche competenze ha rappresentato i passi avanti compiuti negli ultimi mesi nel settore delle opere pubbliche, dei servizi, delle politiche culturali. Sul Piano strutturale comunale è intervenuto il delegato all’Urbanistica, Claudio Foti. L’esponente di maggioranza ha chiarito che il Psc “non è stato commissariato, ma lo sarà solo per l’adozione finale, su precisa istanza della stessa amministrazione”.

“Tutto il lavoro da fare è stato fatto” ha spiegato Foti. Non ci sono, quindi, inadempienze della giunta o consiglio comunale, ma soltanto “troppe dichiarazioni di incompatibilità emerse in Aula”. Ben undici su tredici consiglieri che hanno dichiarato, come per legge, potenziali interessi diretti risalenti fino al quarto grado di parentela. Foti ha anche ricordato che l’iter dello strumento urbanistico “era partito nel 2008 e questa amministrazione in due anni e mezzo ha fatto quello che gli altri non avevano fatto in dieci anni”.

Nel corso della conferenza stampa, il sindaco ha annunciato l’arrivo di un finanziamento regionale, già concesso con decreto, pari a circa 685mila euro, per la ristrutturazione della caserma dei Vigili del Fuoco. “Un presidio di sicurezza di fondamentale importanza per il territorio che abbiamo sempre difeso e al quale vogliamo dare nuovo slancio” ha commentato il sindaco. “E intanto – ha concluso – nella nostra città stanno per partire nuove opere per complessivi 10 milioni di euro”.

ALTRI ARTICOLI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.