Chiaravalle – Due 18enni sorpresi a tagliare alberi di quercia in terreno privato, arrestati

Sono stati sorpresi dai carabinieri di Chiaravalle Centrale a rubano legna in un terreno privato. Pertanto due 18enni del posto, ritenuti responsabili di furto aggravato, sono stati arrestati.

In particolare, a seguito di una telefonata al 112, la Centrale Operativa della Compagnia di Soverato ha allertato la pattuglia più vicina, che ha sorpreso i 2 mentre erano intenti a tagliare degli alberi di quercia, posti all’interno di un terreno privato sito in contrada Servagno, utilizzando una motosega professionale.

Da un sopralluogo, è stato inoltre rinvenuto un notevole quantitativo di legna già tagliata e accatastata, quantificata in oltre 30 quintali, pronta per essere asportata. I due giovani, pertanto, sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato, e ristretti in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Il legname è stato immediatamente restituito al legittimo proprietario, mentre la strumentazione utilizzata è stata posta sotto sequestro e custodita presso il Reparto operante, in attesa del deposito presso l’ufficio corpi di reato della Procura della Repubblica di Catanzaro. L’autorità giudiziaria non ha inteso adottare misure cautelari nei confronti dei due.