Chiaravalle – Scoperto laboratorio di marijuana in terreno agricolo, 50enne arrestato

I carabinieri hanno arrestato, in flagranza di reato, un 50enne in quanto ritenuto responsabile di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di Giuseppe Gregorio Iozzo che è stato arrestato dai militari della Stazione di Chiaravalle Centrale unitamente a personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori, del Nucleo Cinofili e del 14° Battaglione Calabria. Nella circostanza, i militari, nel corso di una perquisizione eseguita presso un terreno agricolo, sito in Contrada Forace, hanno scoperto una coltivazione di marijuana composta da 15 piante, di altezza compresa tra 1,70 e 1,80, alcune delle quali già in stato di essicazione. Poco dopo, all’interno di un magazzino-deposito posto nelle medesima zona, è stato, invece, individuato un sacco nero, a sua volta occultato all’interno di un bidone di plastica di colore marrone e bianco, contenente un chilogrammo di sostanza stupefacente del medesimo genere, già essiccata e pronta per essere immessa sul mercato.

Infine, le successive ricerche esperite all’interno dell’abitazione del prevenuto hanno consentito di rinvenire anche un rullo utilizzato per la lavorazione della sostanza, oltre a ulteriori 15 grammi di marijuana custodita in un involucro in plastica di colore bianco. La sostanza stupefacente e il suddetto materiale sono stati sottoposti a sequestro, in attesa delle analisi di rito che verranno svolte dal L.A.S.S. (Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti) di Vibo Valentia.Nella mattinata odierna, la 1^sezione penale del Tribunale di Catanzaro ha convalidato l’arresto, disponendo la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Chiaravalle Centrale, con la prescrizione di non allontanarsi dalla propria abitazione dalle 21:30 alle 6 del mattino.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.