Chiude in casa e maltratta la madre per avere soldi, fermato minorenne

I Carabinieri della Compagnia di Paola, su disposizione del Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale per i Minorenni di Catanzaro, hanno eseguito una misura cautelare collocando in una comunità un minore della zona.
Le indagini dei militari hanno permesso di ricostruire dei ripetuti maltrattamenti, accertati a partire dall’agosto scorso, da parte del ragazzo nei confronti della madre con cui convive. Il giovane avrebbe anche picchiato la mamma per i suoi rifiuti alle continue e pressanti richieste di denaro avanzate dal figlio.

Nel corso dell’ennesima lite, alla minaccia della donna di rivolgersi ai Carabinieri, il minore ha però reagito chiudendo in casa la donna e picchiandola.
Esasperata dai continui maltrattamenti la madre del giovane ha trovato la forza di confidarsi con i Carabinieri che hanno cominciato a scavare nel passato del nucleo familiare, portando alla luce una situazione che gli inquirenti definiscono “a dir poco drammatica.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.