Cinque personalità di Lamezia Terme premiate dall’associazione culturale Cespes

Cinque personalità di Lamezia sono state premiate dall’associazione culturale Cespes, impegnata in prima linea in campo culturale e sociale, in particolare nella valorizzazione dei talenti presenti sul territorio.

Cespes ha istituito il premio P.A.L.M.E. (premio al merito), un riconoscimento che sarà assegnato, ogni tre anni, nel periodo di Pasqua, professionisti lametini meritevoli e stimati  nel proprio ambiente per la passione, la dignità e la serietà professionale, oltre che per aver realizzato traguardi e risultati concreti, dando lustro alla città e alla regione.

Nel corso della prima edizione di P.A.L.M.E, tenutasi presso il caffè letterario Dolceamaro, sono state consegnate le targhe con il logo della palma a cinque lametini, individuati dopo un attento studio del territorio, che si sono contraddistinti per la loro attività professionale e artistica, soprattutto in quest’ultimo difficile anno.

Sono stati premiati: Antonietta Vincenzo, naturalista e scrittrice, per l’impegno culturale, il valore letterario, la fantasia e la profondità dei temi proposti nei suoi libri;  Rosamaria Montesanti, cardiologa, per aver fatto della sua professione una regola di vita, per l’ impegno nella sensibilizzazione e nella prevenzione; Antonella Mongiardo, vincitrice del premio Azzurro Donna “Insegnante dell’anno”, per l’umanità, la competenza didattica e  l’innovazione metodologica, comprovate dall’affetto e dai brillanti risultati dei suoi studenti; Pasqualino Rettura, giornalista, per la professionalità con cui  fa informazione e tiene le redini di una redazione, in un contesto sociale difficile, con dignità e coraggio;  Marco Barberio, artista, conosciuto e apprezzato anche oltre Oceano, per l’intraprendenza, l’originalità e il valore sociale della sua attività creativa.

L’associazione Cespes nasce dall’iniziativa di un gruppo di donne accomunate dagli stessi valori liberali e cristiani, aperte al riconoscimento dei diritti civili, con l’obiettivo di lottare contro ogni forma di discriminazione. Cespes è attiva anche in campo sociale, a sostegno delle categorie più deboli.

I premi sono stati assegnati sulla base dopo un attento studio del territorio, dei risultati conseguiti e dei riconoscimenti provenienti dalla comunità lametina.

Ha commosso i presenti la lettera inviata da un gruppo di ex studenti di Antonella Mongiardo, docente di Matematica e vincitrice del concorso per dirigenti scolastici: “La professoressa Antonella Mongiardo – scrivono i ragazzi della VD Liceo Scientifico a.s. 2019/2020- ci ha accompagnato dall’inizio del quarto superiore fino agli esami di maturità, nonostante questo breve periodo di tempo è riuscita ad instaurare con noi un grande rapporto, non a senso unico ma bidirezionale, che ci ha consentito di trascorrere questi 2 anni in maniera proficua e serena. La professoressa oltre che per la sua ottima preparazione, si contraddistingue per la capacità di saperla trasmettere agli alunni, infatti non si limita ad esporre le nozioni e a travasarle negli studenti, ma fa di tutto per permettere loro di capirle, facendo ricorso a schemi, dispense e spiegazioni alternative, pratiche e semplificate. Inoltre riesce a catturare l’attenzione degli studenti lasciando trasparire la sua passione per la materia e contagiando tutti. Durante il periodo del lockdown e della DAD la professoressa non si è lasciata disorientare, ha subito reagito alla situazione con nuovi metodi di valutazione, come l’osservazione sistematica e le prove di competenza, e con progetti alternativi come i compiti di realtà, ad esempio lo studio matematico dell’evoluzione epidemiologica del coronavirus, e il progetto matematica a distanza. Oltre che dal punto di vista didattico ci è stata vicina anche dal punto di vista umano, infatti ci ha fatto sentire la sua presenza, ci ha motivati e ci ha alleviato l’ansia per gli esami di maturità. Le nostre più grandi congratulazioni per la vittoria di questo premio!