Cisl: “Forte preoccupazione rispetto al rischio di chiusura della sede Inps di Soverato”

Il segretario generale della USt CISL MAGNA GRAECIA, Francesco Mingrone assieme al Segretario Generale della FP CISL MAGNA GRAECIA Luigi Tallarico esprimo forte preoccupazione rispetto al rischio di chiusura della sede Inps di Soverato. La notizia, apparsa in questi giorni sui giornali, ha, infatti, scatenato la reazione di Mingrone e Tallarico che, affidano ad una nota stampa, il loro grido d’allarme: “Si tratta di un rischio che va scongiurato perché chiudere tale sede significherebbe privare un territorio molto ampio di un presidio fondamentale. Depauperare questa zona è una cosa che cercheremo di impedire. Va bene la spending review messa in atto dal presidente Tito Boeri, ma non se questa va a scapito di un lembo di terra che da Guardavalle arriva sino alle Preserre garantendo un servizio di primaria importanza”. 

“Chiediamo, pertanto, – scrivono il segretario generale della UST CISL MAGNA GRAECIA, Francesco Mingrone e il Segretario Generale della FP CISL MAGNA GRAECIA Luigi Tallarico – a Diego De Felice, Direttore regionale dell’Inps per la Calabria, di comunicarci se quella in questione è da considerare una fake news o, diversamente, se la sede di Soverato rispecchia i parametri previsti dalla direttiva di Boeri (popolazione residente oltre i 60mila abitanti; oltre 10 unità lavorative e tasso di ipercopertura). Qualora, tuttavia, la sede soveratese non dovesse rispettare i suddetti parametri, sollecitiamo il dott. De Felice a tenere conto di un altro fatto, vale a dire del parametro più importante su cui dovrebbe poggiare qualsiasi istituto erogatore di servizi per la cittadinanza: quello sociale”.

“I parametri stabiliti nella circolare di Boeri non tengono, infatti, conto della differenza geomorfologica tra territori, che non è una condizione indifferente, nonché delle condizioni socio economiche e politiche del territorio. Pertanto non ci si può limitare ai soli numeri e non si può ridurre una simile vicenda a un calcolo matematico. Il territorio, di cui parliamo, è un territorio con una spesa sociale bassa, con un numero sempre in ascesa di anziani e pensionati. Una sede di Inps ha, principalmente, un significato di rappresentanza e presidio territoriale. Un significato di civiltà, visto che è d’obbligo tenere conto, anche, della presenza di soggetti che ricorrono, sovente, a strumenti quali, ad esempio, gli ammortizzatori sociali. Spostarsi, peraltro, di un sistema di trasporto pubblico locale non efficiente al massimo, diventerebbe un’impresa per molto. Insomma fare delle scelte senza tenere conto di tutti questi fattori costituisce un danno al territorio e all’utenza”.

ALTRI ARTICOLI