Cittadinanza Don Alfonso: Presenti col cuore e con l’anima democratica

pd_soveratoIl circolo del PD di Soverato esprime gioia per la notizia appresa del conferimento della cittadinanza onoraria a Don Alfonso Alfano le cui meravigliose qualità umane e morali e di uomo di chiesa sono unanimamente riconosciute dai cittadini. Manifestando apprezzamento per la decisione assunta, rileva che l’iniziativa avrebbe meritato, solo per il piacere di essere vissuta insieme, un maggiore coinvolgimento di alcuni cittadini che avrebbero voluto parteciparvi, a cominciare da Carlo Mellea, presidente dell’Osservatorio, promotore in tempi recenti di una raccolta di firme per la proposizione del conferimento della cittadinanza onoraria al grande “Zi Fonso” –  , il quale Mellea – e non sarebbe stato difficile – avrebbe meritato almeno l’invito all’evento in cui si è annunciato che Don Alfonso è cittadino onorario di Soverato.  Ma a quanto pare, come riferisce l’interessato, lo stesso Mellea è venuto a conoscenza dell’iniziativa apprendendola dai giornali a cerimonia conclusa. Stessa sorte è toccata anche al consigliere del Pd, Francesco Severino. In merito, considerando il ruolo di consigliere rivestito da quest’ultimo non possiamo che dirci rammaricati della poca sensibilità da parte degli organizzatori verso chi ricopre un ruolo istituzionale, sebbene nelle file della minoranza. Siamo certi che Don Alfonso, perdonerà  Mellea e chi si è trovato nelle sue condizioni per l’assenza !! E perdonerà anche chi ha provocato l’assenza !!  Perdonerà tutti dunque: assenti e presenti. Ma in fondo Soverato c’era comunque tutta, come dire: assenti in platea, presenti col cuore e con l’anima (democratica, ovviamente !!).

CIRCOLO PD SOVERATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.