Coldiretti – Le mareggiate sul Tirreno costano all’agricoltura 5 milioni di euro

Ammonta, al momento, a circa 5 milioni di Euro il danno stimato per l’agricoltura dalla Coldiretti Calabria nella fascia tirrenica che va da Lamezia Terme a Campora San Giovanni colpita in questi giorni da violente mareggiate, intense precipitazioni e venti di burrasca a causa del clima impazzito che sta contrassegnando a macchia di leopardo l’inizio della primavera.

Ad aver subito i maggiori danni sono gli ortaggi e prevalentemente la pregiata e molto richiesta dal mercato Cipolla Rossa di Tropea IGP Calabria che proprio in questo areale può contare circa 700 ettari investiti a cipollotto. Non solo è andato perduto il raccolto di cipollotto IGP ma anche per non perdere quote di mercato – sottolinea Coldiretti – sarà necessario procedere di nuovo alla loro messa a dimora e ciò comporterà un ulteriore aggravio dei costi per le aziende. Ma a subire danni, prosegue Coldiretti, sono stati anche gli impianti irrigui collettivi del Consorzio di Bonifica Tirreno Catanzarese e quelli degli agricoltori all’interno delle aziende.

“Bene ha fatto la Regione a fare la richiesta dello stato di calamità – dichiara Molinaro Presidente di Coldiretti Calabria – adesso è importante che subito si avviino sopralluoghi analitici per individuare i danni subiti da ogni singolo agricoltore e alle altre attività economiche. Ancora una volta – conclude – si ripropone il tema dell’erosione costiera, la manutenzione preventiva del territorio che inevitabilmente fanno il paio con il consumo del suolo un bene prezioso da conservare ”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.