Commercializzavano falso olio biologico, arrestati un ex consigliere regionale e il figlio

L’ex consigliere regionale ed ex sindaco di Amantea Franco La Rupa ed il figlio Antonio, sono stati arrestati dai finanzieri del Comando provinciale di Cosenza per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, frode nell’esercizio del commercio, trasferimento fraudolento di valori, autoriciclaggio, calunnia e tentata estorsione.

Gli arresti rientrano in una inchiesta – denominata “Mosca bianca” – della Procura di Paola. Secondo quanto emerso dalle indagini condotte dai finanzieri della Compagnia di Paola e della Tenenza di Amantea, La Rupa – condannato in via definitiva per voto di scambio con appartenenti alla cosca Forastefano di Cassano allo Ionio – commercializzava falso olio biologico ottenuto con prodotti chimici e fitosanitari, quindi reimpiegava i proventi della frode per l’acquisto di un immobile oggetto di asta fallimentare e per finanziare un centro di accoglienza per immigrati. Sequestrati anche il 50% di un complesso immobiliare a Serra d’Aiello e denaro.