Conosce una donna su internet e si fa versare 3.000 euro, 40enne calabrese denunciato

L’ha conosciuto su internet, poi con lui ha aperto una chat, infine le videochiamate. Sembrava un feeling diventato amore grazie ai social quello fra una 45enne di Noceto, nel Parmense, e un 40enne calabrese. In realtà era un raggiro con, alla fine, 3.000 euro finiti sulla carta postepay dell’uomo e di una sua complice 36enne.

È questo quanto hanno scoperto i carabinieri dopo la denuncia della donna truffata. La 45enne ha raccontato ai militari di avere conosciuto in rete un 40enne che diceva di essere della provincia di Parma e per motivi familiari provvisoriamente nel sud Italia.

I contatti fra i due sono passati dai social network al telefono con tanto di chat e videochiamante. L’uomo ha fatto credere alla donna di essersi innamorato e si è fatto versare 3.000 euro, con la scusa di momentanei problemi economici.

La vittima, dopo circa due mesi di questa relazione, si è alla fine insospettita: ha chiesto un incontro e al rifiuto è andata dai carabinieri. I militari hanno identificato l’uomo, residente in Calabria. E così scattata la denuncia per truffa e nei guai è finita anche la convivente dell’uomo, una donna di 36 anni, intestataria della carta ricaricata più volte dalla 45enne.