Continua la campagna di informazione e sensibilizzazione ambientale da parte dei Sognattori

buttalUna città più pulita, grazie a comportamenti quotidiani sostenibili è l’obiettivo della campagna di informazione e sensibilizzazione ambientale della Compagnia dei Sognattori, che in collaborazione con le scuole primarie e secondarie di primo grado, continua, portando in scena “Buttalalà” spettacolo per grandi e piccini per promuovere con la magia del teatro la raccolta differenziata e il riciclaggio dei rifiuti.
Oramai, è noto a tutti come nella società attuale il problema della gestione dei rifiuti sia piuttosto rilevante. Le nostre aree territoriali, infatti, sono quotidianamente sommerse da migliaia di tonnellate di rifiuti e la raccolta e lo smaltimento degli stessi sono diventati oggi uno dei problemi più grossi ed imminenti che ci si trova a dover affrontare.
La raccolta differenziata è la strada giusta da percorrere per perseguire lo sviluppo sostenibile di cui il nostro Paese ha bisogno. Promuovere la cultura del riciclo significa dare impulso a stili di vita rispettosi dell’ambiente, la base da cui partire per un pianeta più pulito.
Gli sforzi maggiori vanno dedicati alla comunicazione e all’educazione ambientale a bambini, ragazzi e cittadini tutti, affinché possano diventare maggiormente consapevoli degli effetti che ogni loro singola azione produce sull’ambiente circostante, ecco perché dopo Staletti 8 14 Aprile) è stata la volta di Cardinale il 23, e ieri mattina (28 Aprile) a Chiaravalle per sensibilità della dirigente Elisabetta Giannotti e del Commissario straordinario Dott.ssa Costanza Pino e del sub Commissario Francesco Giacobbe per la concessione gratuita del Teatro e della Ditta Viaggi Gullì srl che ha accompagnato in modo gratuito i bambini del Plesso di Pirivoglia. Un grazie particolare alla d.ssa Rosa Villirillo per la sua completa disponibilità. Il 4 maggio saremo ancora a Chiaravalle sempre al teatro Impero di Chiaravalle e poi ancora San Vito per desiderio della Dirigente Rita Elia che ha aderito immediatamente al progetto cercando di far partecipare tutti i numerosi Plessi dislocati sul territorio.
Il rispetto per l’ambiente si impara anche a Teatro. Grazie a tutti!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.