Continuano all’Istituto Manzoni di Catanzaro gli incontri sulla legalità

Venerdì 28 gennaio le classi 1G e 1 I della scuola secondaria di primo grado, hanno incontrato, nel rispetto delle norme anticovid, la dott.ssa Tulelli per discutere sul tema della legalità.
Un tema assolutamente centrale per le sfide che siamo chiamati a combattere, a cominciare dalla lotta per una società più giusta e democratica, in cui tutti i cittadini siano uguali di fronte allo stesso sistema di diritti e doveri.

Gli studenti hanno accettato di vivere da attori positivi la sfida della cittadinanza e di essere al contempo portatori di una cultura della legalità, contro la subcultura della furbizia di tutti coloro che, slealmente, piegano le regole al solo vantaggio personale.

Lo hanno fatto attraverso la lettura e la riflessione del libro “l’invisibile mondo di Carlotta”, approfondendo un tema di grande attualità : la mafia ,le organizzazioni criminali e le proposte risolutive di questo secolare problema. La Dott.ssa ,varie volte ospite dell’istituto ,è stata esaustiva nella sua esposizione, suscitando, tra i giovani lettori ,entusiasmo e partecipazione mettendo in risalto come l’educazione alla legalità abbia per oggetto la natura e la funzione delle regole nella vita sociale, i valori della democrazia, l’esercizio dei diritti di cittadinanza . Sottolineando ,infine, un ultimo aspetto: la sfida della legalità è una sfida che si può vincere solo se si decide di combatterla insieme.

Il percorso è ancora lungo, certo, ma gli spunti operativi che si possono cogliere sfogliando questo libro sono già un ottimo strumento, che può contribuire alla realizzazione di processi efficaci e percorsi consapevoli di legalità democratica, che mettano insieme modernità e tenuta dei significati, dei valori e degli spazi di cittadinanza.

Sull’incontro vivo compiacimento è stato espresso dalla Dirigente scolastica ,Dott.ssa Mottola da sempre attenta all’approfondimento di tali tematiche ,attraverso interventi, nella quotidiana attività didattica, di esperti che , forti della loro esperienza ,costituiscono un contributo significativo per i ragazzi . Ribadendo, inoltre, come la legalità sia da sempre presente, a livello di apprendimento informale, nell’intero arco del tempo scolastico.
La lettura del libro ha suscitato molteplici domande e curiosità, culminando al termine dell’incontro con i lavori di cartellonistica realizzati dagli alunni.