Controlli dei carabinieri di Soverato, due arresti per spaccio e oltre un kg di cocaina sequestrato

Nel fine settimana appena trascorso due persone sono state arrestate per detenzione ai fini di vendita di ingenti quantitativi di cocaina. In particolare, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Soverato, nel corso di una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di un 55enne residente a Centrache, hanno rinvenuto 40 grammi di cocaina suddivisa in due confezioni occultate sotto il cestino dell’immondizia della cucina e tra la legna accatastata nel suo giardino, unitamente a materiale per la pesatura e il confezionamento delle dosi nonché la somma di denaro contante di 2.300 euro.

I Carabinieri del Comando Stazione di Davoli hanno sottoposto a controllo lungo la Strada Statale 106 Ionica di Davoli un’auto condotta da un 47enne di Girifalco, rinvenendo in un vano, posto sotto il sedile posteriore, un panetto contenente chilogrammi 1,050 di cocaina pura, nonché un coltello a serramanico.

I due, arrestati in flagranza di reato, dopo le formalità di rito, su disposizione della Procura della Repubblica di Catanzaro, sono stati ristretti presso la Casa Circondariale di Catanzaro in attesa dell’udienza di convalida. Entrambi i procedimenti pendono nella fase delle indagini preliminari.

Nel medesimo contesto operativo, 4 giovani sono stati segnalati in via amministrativa alla Prefettura di Catanzaro quali assuntori di sostanze stupefacenti poiché trovati in possesso di modiche quantità di cocaina e marijuana.