Controlli di fine agosto dei carabinieri nel soveratese, diverse sanzioni e arresti

Continuano serrati i controlli nell’ultimo weekend di agosto sui luoghi della movida e sulle principali arterie stradali del litorale soveratese. Ad effettuarli i carabinieri della Compagnia di Soverato nel fine settimana appena trascorso.

Particolare attenzione è stata rivolta all’attività di controllo del territorio con servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti, oltreché per la sicurezza stradale e della movida , intensificando in maniera mirata i controlli delle attività commerciali, anche con pattuglie a piedi ed il supporto di reparti specializzati.

Nel corso di una rete di posti di controllo stradali predisposti intorno a Soverato e nelle adiacenze della movida, i carabinieri hanno controllato 365 persone, 170 veicoli, sanzionando 11 conducenti per infrazioni varie al Codice della Strada, 3 sono stati gli esercizi pubblici ispezionati.

Nell’ambito di tali attività:
· Ad Isca Marina, un 44enne ed un 21enne originari di Milano sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Catanzaro per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere. I due uomini, durante un controllo alla circolazione stradale, sono stati trovati in possesso di due coltelli rispettivamente della lunghezza complessiva di 17 cm, di cui 8 cm di lama e 15 cm, di cui 6 cm di lama senza alcun giustificato motivo.

– A Santa Caterina dello Ionio è stata rinvenuta in un casolare abbandonato una pistola in pessimo stato di conservazione sulla quale si stanno eseguendo accertamenti per stabilirne la provenienza;

– Ad Isca Marina, un 44enne della provincia Milanese è stato segnalato alla Prefettura di Catanzaro dai Carabinieri della locale Stazione per inosservanza della normativa sugli stupefacenti (art. 75 DPR 309/90), poiché, a piedi, durante un controllo di polizia, ricorrendone i presupposti, è stato sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di un involucro contenente grammi 0,50 di sostanza stupefacente del tipo “ hascisc ”.

– A Soverato, ad un 28enne della zona è stata ritirata la patente di guida poiché risultato positivo alla doppia prova spirometrica eseguita con apparecchiatura alcoltest in dotazione dei carabinieri Al giovane è stata contestata la violazione amministrativa poiché riscontrato un tasso alcolemico pari a 0,69 g/l mentre era alla guida di un’autovettura di grossa cilindrata.

– A San Sostene (CZ) un 40enne della provincia di Roma è stato tratto in arresto dai Carabinieri della Stazione di Davoli (CZ) poiché colto in flagranza mentre, con volto travisato da passamontagna e brandendo un cacciavite, ha tentato di rapinare una commerciante locale ed un’anziana donna;

– A Montepaone (CZ) i carabinieri della Sezione Radiomobile del NOR hanno tratto in arresto in flagranza un 40enne originario di Montepaone residente in provincia di Milano, resosi protagonista di una violenta aggressione in danno di un barista e successivamente all’atto del controllo per l’identificazione ha esercitato resistenza e violenza in danno dei carabinieri intervenuti. L’uomo è stato trovato altresì in possesso di un coltello a serramanico con una lama di lunghezza pari a cm 7, senza alcun giustificato motivo; Su disposizione della Procura della Repubblica di Catanzaro, gli arrestati sono stati rispettivamente tradotti: il primo in carcere, il secondo agli arresti domiciliari, in attesa del giudizio di convalida.