Coronavirus, 20enne morto durante il trasporto in ospedale: familiari presentano denuncia

I familiari di Vincenzo Frangelli, il ventenne deceduto nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi durante il trasporto verso l’ospedale di Cosenza per un improvviso malore, si sono recati nella caserma dei carabinieri della città per chiedere che venga chiarita la causa della morte. Il ragazzo era in isolamento domiciliare perché contagiato dal Covid.

I familiari non ipotizzano alcuna accusa precisa, ma sperano, attraverso l’autopsia, di sapere con esattezza cosa sia accaduto nel tragitto da casa del giovane, a Roggiano Gravina, al pronto soccorso dell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza.

La salma del giovane è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria che deciderà se disporre l’esame autoptico.