Coronavirus, controlli serrati della Polizia locale a Catanzaro

Controlli più serrati in tutta la città per verificare la corretta osservanza delle prescrizioni imposte a livello nazionale per l’emergenza coronavirus. Su input del sindaco Sergio Abramo, gli agenti della Polizia locale stanno effettuando un’attività di monitoraggio mirata alla verifica delle autodichiarazioni che devono essere compilate dai cittadini per motivare i propri spostamenti e presentate su richiesta delle autorità di sicurezza. Si ricorda che si può uscire da casa solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e motivi di salute.

Il presidio della Polizia locale è stato esteso anche ai venditori ambulanti di prodotti alimentari, con particolare riguardo alla zona ospedale, che non possono sostare nelle zone già vietate da ordinanze sindacali. Agli stessi si ribadisce l’obbligo di esercitare la propria attività nel rispetto delle prescrizioni igieniche e della distanza di sicurezza interpersonale.

Il sindaco invita la cittadinanza ad osservare obbligatoriamente tutte le ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio COVID-19 con riferimento alla sospensione di tutte le attività commerciali e servizi di ristorazione indicate nell’ultimo decreto governativo.

L’assessore ai servizi informatici Alessio Sculco ricorda che gli avvisi pubblici del Comune e le disposizioni regionali e nazionali di maggiore interesse relativi all’emergenza coronavirus sono consultabili sul portale www.comune.catanzaro.it, nell’apposita pagina in evidenza in home page aggiornata quotidianamente dall’ufficio stampa.