Coronavirus, nuovo bollettino della Protezione civile. 602 decessi nelle ultime 24 ore

Per la prima volta dal 13 marzo, scendono sotto quota tremila i nuovi contagi, per l’esattezza 2.972 rispetto a ieri 181 casi in meno. Purtroppo risalgono ancora i decessi. Oggi se ne contano 602, contro i 566 del giorni prima, per un totale di oltre 21mila vittime dall’inizio dell’epidemia.

Nell’elenco odierno figurano anche altri quattro medici vittime del Covid-19. Il totale dei morti tra i camici bianchi sale così a 116. Con la morte del direttore della farmacia comunale di Pontassieve, sale invece a otto il numero dei farmacisti deceduti dall’inizio dell’epidemia.

Ma ci si consola con l’ennesimo calo dei ricoveri in terapia intensiva (- 74), mentre si liberano solo 12 posti nei reparti Covid ordinari.

Sull’andamento epidemico si spera non influiscano negativamente nei prossimi giorni le uscite degli italiani per le festività. Dopo Pasqua, infatti, record di persone sanzionate anche a Pasquetta per il mancato rispetto delle misure di contenimento dell’epidemia di coronavirus. Sono state 16.545 – informa il Viminale – le persone sanzionate per aver violato i divieti di spostamento, 88 per aver fornito false dichiarazioni e 29 per violazione della quarantena. Sono state 252.148 le persone controllate e 62.391 esercizi commerciali: 146 titolari di attività sono stati denunciati e per 63 è stata disposta la chiusura.