Coronavirus, rinviato il referendum sul taglio dei parlamentari

A causa dell’emergenza Coronavirus il Consiglio dei ministri ha deciso di rinviare il referendum sul taglio dei parlamentari, a data da definirsi.

Tecnicamente il referendum verrà “sospeso” con rinvio a data da destinarsi. Il governo ha tempo fino al 20 marzo per fissare una nuova giornata elettorale (si parla di maggio ma potrebbe anche essere prima).

In tal caso basterà solo un nuovo Dpr (decreto del Presidente della Repubblica). Se invece si scavallerà il 20, bisognerà ripartire da zero con le procedure per la convocazione di una nuova data e i tempi potrebbero allungarsi.