Coronavirus, secondo decesso in Calabria nella seconda ondata

Dopo tre settimane dalla scoperta di positività al Covid, V.R. Di 73 anni, il cosiddetto “paziente zero” di Buonvicino non ce l’ha fatta. Le sue condizioni di salute si sono aggravate e l’uomo è deceduto presso l’ospedale Annunziata di Cosenza, dove era ricoverato.

Il 73enne si era sentito male ed era ricorso d’urgenza presso la Tirrenia Hospital di Belvedere. Sottoposto al tampone era risultato positivo ed era stato trasferito all’Annunziata di Cosenza.

Non appena venuti a conoscenza della sua positività, tutto il personale e i medici della casa di cura di Belvedere erano stati posti in quarantena.

Eseguiti i tamponi anche ai componenti della sua famiglia, moglie e figlio sono risultati anch’essi positivi: moglie ricoverata a Cosenza, figlio ad Aosta. Ad oggi risultano ancora positivi.