Cosenza, in mostra dal 3 giugno gli acquerelli di Fra’ Peppe

«Il canto del creato». Sotto questo titolo, peraltro poetico, saranno esposti a Cosenza – dal 3 al 19 giugno, presso il Museo Diocesano – trenta opere pittoriche di Fra’ Peppe (al secolo Giuseppe Gabriele Murdaca), noto e stimato padre francescano operante in Rende. Si tratta di pregevoli acquerelli, tra paesaggi e scorci di natura, che inducono a riflettere sul rapporto tra uomo e creato, «quale specchio della presenza divina e alla luce della “Laudato si’” di Papa Francesco». Una rassegna, in pratica, tra lo spirituale e la sensibilità personale dell’artista, che infonde nei suoi quadri i propri ricordi e la propria esperienza di vita. Un progetto espositivo. piuttosto interessante, dunque, che «nasce anche in seno alla valorizzazione della funzione didascalica dell’arte, come efficace mezzo comunicativo», ponendo l’accento sull’importanza dell’«aspetto di evangelizzazione di cui si rende mezzo imprescindibile».
La conferenza di presentazione (introdotta dalla professoressa Raffaella Buccieri, critico e storico dell’arte, docente di Iconografia e Arte cristiana presso il Corso di laurea magistrale in Scienze Religiose all’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Rende) è in programma nel primo pomeriggio di venerd’ 4, nel Salone degli Stemmi della Curia Arcivescovile.
Tra i relatori, anche Mons. Salvatore Nunnari (Arcivescovo Emerito di Cosenza-Bisignano) e don Salvatore Fuscaldo, direttore del Museo Diocesano di Cosenza.

L’altra Calabria > www.laltracalabria.itFra' Peppe - Acquerelli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.