Covid-19, morta la giovane donna di 36 anni: in coma la figlia di 3 anni

La Procura della Repubblica di Cosenza ha disposto l’autopsia sul corpo di una donna di 36 anni, originaria di Spezzano Albanese, morta all’ospedale dell’Annunziata di Cosenza, dove era stata ricoverata sabato scorso, trasferita dall’ospedale di Castrovillari, perché affetta da Covid.

La donna era finita, per le sue condizioni, nel reparto di rianimazione, ma non ce l’ha fatta, forse a causa di alcune complicazioni che avrebbero interessato le attività cerebrali.

Proprio l’esame autoptico cercherà di chiarire le cause della morte. Con lei era stata ricoverata anche la figlia di soli 3 anni, anche lei affetta da Covid e che adesso si trova in coma farmacologico.