Covid-19, muore giornalista calabrese di 57 anni

È morto per complicanze da Covid nell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza, dov’era ricoverato da alcuni giorni nel reparto di rianimazione, il giornalista Giuseppe Savoia.

Collaboratore da molti anni del Quotidiano del Sud, Savoia aveva 57 anni e risiedeva a Corigliano Rossano, in provincia di Cosenza. Era componente del Direttivo del Circolo della stampa “Pollino Sibaritide” e persona stimata non soltanto negli ambienti giornalistici calabresi.

Cordoglio per la morte di Savoia é stato espresso, in una nota, dall’Amministrazione comunale di Corigliano Rossano, che lo definisce “una colonna dell’informazione locale ed un professionista serio, attento e fortemente legato al suo territorio e alla sua città, che oggi lo piange con sincero e affranto dolore, come tutti noi”.

Il Cdr del Quotidiano del Sud ha diffuso una nota in cui afferma di stringersi “attorno al dolore della moglie e dei due figli di Giuseppe Savoia, lavoratore instancabile e collega prezioso”.