Covid-19, torna la paura: in un comune calabrese chiusi scuole, mercati e parchi

Il comune di Isola Capo Rizzuto, nel Crotonese, blocca diverse attività fino al 16 gennaio a causa dell’aumento dei contagi per Covid. Il sindaco, Maria Grazia Vittimberga, ha emesso un’ordinanza con cui ha disposto la “sospensione, in presenza, delle attività scolastiche di ogni ordine e grado, asili nido compresi.

Resta consentita, sulla base delle singole organizzazioni, la didattica digitale integrata negli Istituti scolastici, alla presenza dei rispettivi insegnanti di sostegno, per gli studenti con disabilità”.

Il sindaco Vittimberga ha anche ordinato “la sospensione delle attività mercatali e la chiusura di tutti i parchi pubblici, il divieto assoluto di stazionamento in alcune piazze del paese e di assembramento nei luoghi antistanti le banche e gli uffici postali”.

Infine, il primo cittadino ha disposto l’obbligo per i commercianti “ad effettuare, mediante idonea strumentazione, la misurazione della temperatura corporea dei clienti e di contingentare gli ingressi nei negozi, consentendo l’accesso di un solo componente di ogni nucleo familiare”.