Criticità al Borgo di Badolato, sollecitazioni per il nuovo Sindaco

Al Borgo di Badolato attualmente non ci sono più turisti, ma ci sono tanti cani in piena libertà, come anche d’estate, che quasi giornalmente sul Corso Principale, difronte alla Casa di Riposo San Domenico, verso le ore 15, passano in gruppo ( da 7 ad 8 cani , la maggior parte col pelo bianco ), come pure quest’oggi 27 ottobre, da dare fastidio ai pochi passanti, che ci stanno in loco ed anche a me, quando mi trovo ad uscire fuori da questa Casa per una passeggiata e per cui, io personalmente, per le conseguenze avute da giovane, dovute ad un cane riconosciuto randagio e pericoloso, cerco di mantenermi alle distanze dovute, pur avendo rispetto verso questi animali ed i loro padroni.

Questo problema era stato segnalato da me già nella primavera/estate del c.a., come ebbi a segnalare una discarica continuata a cielo aperto, posta all’angolo sinistro della gradinata della Chiesa San Domenico, perchè molto pericolosa dal lato igienico per tutto il vicinato e per i pazienti della stessa Casa di Riposo, ma nulla è stato fatto dall’Amministrazione ormai passata.

Chiedo al Sindaco di questa nuova Amministrazione di dare mandato a qualche  responsabile, che si prendesse cura dei tanti cani liberi, verificando anche se sono in regola con l’anagrafe canina, perchè la gente non incorra in pericoli già vissuti ultimamente in diverse località, compresa quella di Satriano a monte Fiorino e di far vigilare l’ufficio tecnico od altro incaricato perchè quella discarica, pur se pulita durante queste ultime elezioni, non venga riattivata dai semplici cittadini, come si sta verificando da pochi giorni.

Si ringrazia per quanto sarà fatto.

Distinti Saluti prof. Francesco Micelotta