Da predatore a preda. Squalo mangia squalo?

L’incredibile foto della verdesca dilaniata da un morso enorme apparsa sulla gruppo Facebook “Pescatori di Gallipoli”. 

Uno scatto che fa venire in mente la saga del film “Lo squalo” quella apparsa poco fa sul gruppo Facebook “Pescatori di Gallipoli”: una verdesca, squalo tipico del Mediterraneo, attaccata ad una lenza che porta il segno indelebile del morso di un predatore, probabilmente un altro squalo almeno quattro volte più grande.

Un’immagine incredibile, che per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ci ricorda come in natura la catena alimentare possa trasformare un temibile predatore a preda e che nei nostri mari esistono ancora specie voraci, capaci di attacchi predatori così aggressivi.