Dal 13 al 28 novembre 2020 tutte le scuole di Davoli resteranno chiuse

La decisione del sindaco Giuseppe Papaleo si è resa necessaria dopo la presa d’atto della nota del direttore del dipartimento di prevenzione dell’ASP di Catanzaro, con la quale “evidenziando l’incremento significativo dei nuovi casi di infezione SARS-COV2 con conseguente necessità di screening massivi di personale scolastico, docenti, alunni e personale ATA, e rilevando il notevole ritardo nella lavorazione dei tamponi nasofaringei per la ricerca del SARS-COV2, propone la sospensione, a tutela della salute pubblica, delle attività didattiche in presenza nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondaria di 1° grado per un congruo periodo (almeno due settimane) al fine di consentire il graduale smaltimento delle criticità rappresentate”.