Danneggiata l’auto del sindaco di Girifalco, indagini dei carabinieri

L’autovettura del sindaco di Girifalco, Pietrantonio Cristofaro, è stata danneggiata da ignoti. L’auto, parcheggiata nei pressi del Comune, presentava una gomma tagliata e una fiancata rigata. Il primo cittadino, alla guida di una lista civica, ha presentato denuncia alla locale Compagnia dei carabinieri.

 L’amministrazione comunale ha espresso “solidarietà e vicinanza al sindaco a seguito del vile gesto. Secondo la maggioranza, “Girifalco è un paese che, come tutte le altre realtà del Sud, fa, quotidianamente, i conti con molti problemi. Ma è un paese in cui vive gente perbene” e “gesti come quelli perpetrati ai danni del sindaco appartengono, quindi ad un manipolo di persone che pensa, ancora, che l’illegalità possa essere uno strumento capace di arrestare la crescita del paese e l’azione di quest’amministrazione comunale”.

Il gruppo ha, inoltre, evidenziato che “il sindaco Cristofaro va avanti. Forte di una squadra determinata e convinta che, i prossimi mesi, saranno decisivi per ridare ossigeno ad una realtà che nulla ha a che fare con quel manipolo di persone che agisce usando metodi vili e subdoli. Sulla legalità, Girifalco non fa alcun passo indietro. Anzi. Va avanti. A testa alta”.

ALTRI ARTICOLI