Decreto Coronavirus – Va a Tropea per un colloquio di lavoro, denunciato insieme al fratello

Prosegue l’azione dei Carabinieri nel tentativo di contrastare la violazione delle norme anti coronavirus. Nella serata di ieri, i militari della Stazione di Filandari hanno deferito due fratelli di Acquaro.

I giovani, partiti dalla loro cittadina, avevano raggiunto un villaggio turistico sul litorale tirrenico, nei pressi di Tropea, dove uno di loro avrebbe dovuto sostenere un colloquio di lavoro per la prossima stagione turistica.

Lasciato dal fratello sul posto questi ha svolto il colloquio e nella giornata successiva il familiare è poi ritornato a Tropea per riportarlo a casa ma proprio lungo il percorso di rientro sono stati beccati dai Carabinieri che, considerata l’attuale contingenza e l’emergenza in atto, hanno fatto scattare la denuncia.