Detenzione abusiva di armi, 73enne arrestato nel catanzarese

A Curinga, i Carabinieri della Compagnia di Girifalco, supportati da personale della Stazione Carabinieri Forestale, squadra cacciatori e unità cinofila dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria di Vibo Valentia, hanno dato corso ad un ampio servizio coordinato di controllo del territorio, con contestuale gruppo di perquisizioni in abitazioni.

Un 73enne curinghese è stato arrestato in flagranza per detenzione abusiva di armi e munizionamento, in quanto trovato in possesso di un fucile calibro 12 e una vetusta pistola semiautomatica calibro 7.65 di fabbricazione estera, oltre a una ventina di cartucce per pistola calibro 7.65, occultate nell’ovile di un podere nella sua disponibilità, in località Salice.

L’uomo è stato condotto agli arresti domiciliari. Nella circostanza i militari hanno denunciato in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria lametina anche un 38enne del posto, avendo riscontrato combustione illecita di rifiuti in un terreno limitrofo, posto sotto sequestro.

Nei suoi confronti è stata poi comminata una sanzione amministrativa di 10.000 euro, perché trovato in possesso di un suino sprovvisto di registrazione aziendale presso il servizio veterinario dell’Asp. L’animale è stato posto sotto sequestro amministrativo, con vincolo sanitario.