Devastata da incendio la pineta di Siano a Catanzaro

Canadair ed elicotteri stanno operando da ore a Catanzaro nel quartiere di Siano dove le fiamme, dopo avere devastato la pineta, uno dei principali polmoni verdi del capoluogo, hanno creato momenti di apprensione per alcuni residenti nella zona di San Cono, nei pressi del carcere.

L’area, di grande pregio naturalistico e paesaggistico, luogo di ritrovo particolarmente frequentato dai catanzaresi, è stata praticamente ridotta in cenere. Al momento non si può fare nemmeno una conta dei danni che si presentano come ingentissimi.

Le fiamme, che sembravano essere state domate nella serata di ieri, sono ripartite con forza nella notte e in mattinata hanno preso vigore, alimentate dal vento e dalle alte temperature, ampliando il loro raggio di azione. In poche ore fiamme e colonne di fumo altissime, quasi da girone dantesco, si sono levate minacciando ad un certo punto anche le abitazioni poste nella parte alta del quartiere.

Poco o nulla hanno potuto fare i vigili del fuoco, il personale di Calabria verde e i volontari della Protezione civile impegnati allo stremo nelle operazioni di spegnimento. Una situazione che purtroppo ha riguardato anche altre zone della città, in preda a roghi di considerevole entità.