“Diabete in Movimento”, iniziativa del Leo Club Catanzaro Host al Parco della Biodiversità

Si è svolta presso il Parco della Biodiversità di Catanzaro, nella mattinata di domenica 24 settembre, l’iniziativa “Diabete in Movimento” del Leo Club Catanzaro Host, per la prevenzione e lo screening del diabete. Il diabete mellito è una patologia cronica da alterato metabolismo del glucosio, con un’altissima incidenza e un alto tasso di mortalità, che causa la morte di oltre cinque milioni di persone all’anno. Il diabete di tipo 2, in particolare, è una malattia che dipende da una molteplicità di fattori, su cui è possibile agire per ridurre il rischio di diventarne affetti: una dieta equilibrata ed esercizio fisico regolare possono prevenirne l’insorgere.

E’ indispensabile che la popolazione si sottoponga a regolari test di screening per individuare precocemente una condizione di prediabete e ridurre il rischio di farla evolvere in diabete vero e proprio: i Lions e i Leo stanno affrontando questa emergenza sanitaria mondiale attraverso iniziative di sensibilizzazione al diabete come gli eventi “Strides”, facilitando l’accesso alle cure grazie a programmi di screening. A tal fine, proprio durante la mattinata del 24, è stato possibile sottoporsi ad uno screening gratuito della glicemia e al calcolo del rischio con misurazione della circonferenza vita e del BMI (body mass index o indice di massa corporea), grazie alla collaborazione del Dott. Luigi Puccio, Diabetologo dell’Azienda Ospedaliera Pugliese Ciaccio, e della Dott.ssa Rosella Cimino, Medico Internista dell’Azienda Ospedaliera Pugliese Ciaccio, e grazie alla presenza di personale infermieristico qualificato rappresentato da Annamaria Rotundo. Durante gli screening gratuiti sono stati selezionati casi di prediabete che si sottoporranno in seguito a controlli più accurati e al cambio dello stile di vita.

A conclusione dell’evento, coloro i quali si sono sottoposti allo screening e vari avventori del Parco hanno partecipato ad una camminata per promuovere uno stile di vita sano e salutare, scaricando sul proprio smartphone l’applicazione “Charity Miles”. Questa app gratuita consente di raccogliere fondi per un’organizzazione no-profit scelta dall’utente, monitorando le performance sportive di quest’ultimo e destinando una somma più o meno cospicua, in base al numero di miglia percorse, al progetto preferito. Tra i progetti selezionabili c’è “Sight For Kids”, un programma della LCIF (Lions Clubs International Foundation) che mobilita professionisti del settore oculistico e volontari per condurre screening della vista in scuole a basso reddito e offrire agli insegnanti formazione sulla salute degli occhi. Il Presidente del Leo Club Catanzaro Host Giulia Guerrieri, nel ringraziare coloro i quali hanno collaborato nella riuscita dell’evento, ha voluto con queste parole farsi portatrice del pensiero dell’intero Club: “se il futuro é nelle mani dei giovani, noi di Catanzaro abbiamo a cuore le sorti della città. Come ‘Leo Club Catanzaro Host’ ci poniamo come riferimento della comunità locale. Questa giornata conferma la nostra presenza sul territorio e l’interesse rivolto alle problematiche della popolazione. Siamo felici perché l’evento é stato accolto positivamente dai catanzaresi e, in futuro, vorremmo organizzare altre iniziative di questo genere”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.